Un inizio 2019 di respiro internazionale

Categories AIQH, Notizie/BlogPosted on

Si è conclusa il 25 Marzo a Casale Sul Sile al Circolo Ippico il Cristallo, la prima tappa del Campionato Italiano AIQH, una tappa molto partecipata e di altissima qualità tecnica ed equestre nella quale si respira da subito aria di futuro, programmi e progetti internazionali, in quella che, sempre più, sta diventando una famiglia allargata.

Vi parlo di grande famiglia perché l’Associazione Italiana Quarter Horse ha oltre 50 cugini in tutto il mondo, altre associazioni che collaborano tra di loro nella grandissima rete che l’Associazione Quarter Horse Americana ha creato in 79 anni di lavoro e sinergie. I tre Giorni di rassegne a Casale Sul Sile seguono altri due grandi appuntamenti: il corso giudici Internazionali AQHA organizzato a Roma e presieduto dal Judge Master Joe Carter assistito dall’International Judge Riky Bordignon e lo Youth Campus con la pluricampionessa mondiale e giudice Internazionale Linda Long tenutosi a Castel Rocchero (AL), durante il quale sono state selezionate le Squadre che andranno a rappresentare l’Italia all’European Team Cup in Olanda il prossimo luglio.

Le rassegne Nazionali che l’AIQH organizza sono, infatti, solo un tassello delle grandi opportunità alle quali possono accedere tutti i soci, un momento di confronto tra colleghi ed amici durante il quale non si mette in primo piano il podio, al quale ovviamente tutti ambiscono, ma la crescita ed il raffronto di ogni singolo binomio. Gli step che il consiglio nazionale sta proponendo sono, infatti, elementi di un percorso che privilegia, sempre più, due elementi: l’aggregazione e la possibilità di crescita personale; questo obiettivo viene perseguito in vari modi, anzitutto, elemento importantissimo, la presenza di 2 giudici Internazionali ad ogni tappa, in maniera da offrire ai soci sempre un doppio Show, una preziosa doppia valutazione finalizzata a sottolineare i punti da migliorare ed al contrario quelli già solidi di ogni binomio, ma anche la presenza di dimostrazioni durante le tappe e la presenza costante di diretta streaming e video consegnati a tutti i cavalieri, strumenti di analisi e miglioramento fondamentali. Continuando a parlare di crescita, vi anticipo che per il 30 maggio è in preparazione in Friuli Venezia Giulia presso il Circolo Ippico Antico Maso, il “Texas A&M International Horsemanship Clinic” un campus con gli studenti ed i docenti della Texas A&M University durante il quale tutti i nostri soci potranno confrontarsi con una delle eccellenze statunitensi nell’ambito dell’Equitazione Americana e della ricerca allevatoriale.
Un inizio 2019 entusiasmante che speriamo possa stimolare altri soci a sposare il nostro statuto ed i nostri obiettivi, associandosi e diventando protagonisti di questi grandi progetti.

Matteo Mazzato